Tracce di pesticidi in frutta e verdura sono un pericolo per la fertilità delle donne

Un nuovo studio conferma i pericoli dei pesticidi per la fertilità delle donne. È stato condotto tra le donne sottoposte a trattamento di infertilità.

Nuova allerta sui pericoli dei pesticidi. Il consumo di frutta e verdura contenente residui di pesticidi ridurrebbe la fertilità delle donne.
È stato condotto uno studio sulle donne trattate per il loro problema di infertilità e mostra un impatto significativo. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati su JAMA, il Journal of American Medical Association.

Uno studio in base al tasso di pesticidi

325 donne hanno partecipato allo studio, tutte trattate per infertilità, usando tecniche di procreazione medicalmente assistite. Erano divisi in diversi gruppi: uno consumava frutta e verdura contenenti un'alta dose di residui di pesticidi, gli altri basse dosi.
La scala di dosaggio per i residui di pesticidi era basata su quel Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. In ciascuno dei gruppi, sono stati creati sottogruppi con diverse porzioni di frutta e verdura.

Maggiori rischi di aborto spontaneo

Le donne che hanno consumato frutta e verdura con quantità maggiori di residui di pesticidi hanno meno probabilità di rimanere incinta e meno probabilità di nascere vivi.
Anche la fertilità sta gradualmente diminuendo all'aumentare della quantità di frutta e verdura contaminata: le donne che consumano le porzioni più grandi, con i più alti residui di pesticidi, hanno il 18% in meno di probabilità di rimanere incinta , rispetto a quelli che consumano la stessa frutta e verdura, ma in piccola parte.
Inoltre, hanno il 26% in meno di probabilità di dare alla luce un bambino vivo.

Per evitare i pesticidi, gli alimenti biologici possono aiutare, anche se tracce di pesticidi sono già state trovate nelle verdure biologiche. Altrimenti, mangiare locale e stagionale evita di viaggiare frutta e verdura lavorata.